Termine
Descrizione
Bardaro Fabbricatore di selle o di basti.
Barile Unità di misura - specie vino e mosto - variabile a seconda dell'area geografica di pertinenza. In media corrisponde a circa 0,44 ettolitri.
Botte Unità di misura per liquidi. La "botte napoletana" corrisponde a 523 litri.
Bracciale Bracciante. In genere bracciante agricolo.
Cafiso Unità di misura di capacità per liquidi equivalente al peso di Kg 11,026.
Caldaro Fabbricatore di pentole.
Carlino Moneta corrispondente ad un decimo di ducato.
Carrese Carrettiere.
Cavallo (moneta) 1/10 di grano.
Censo Prestazioni legate a un bene immobile sul quale il creditore del censo non aveva diritti. In particolare il censo bollare o consegnativo consiste in una rendita annua, in denaro o in derrate, gravante sopra un immobile e data come corrispettivo di un capitale versato al debitore della rendita. Il censo enfiteutico conferisce al titolare o enfiteuta un diritto reale di godimento simile a quello del proprietario salvo l'obbligo di pagare allo stesso proprietario un canone periodico.
Chianchiere Macellaio.
Ducato Moneta in corso legale, aveva un valore di circa 1.541 Lire al 1960.
Forese Assistente di un guardiano di animali.
Fuoco Unità fiscale di base per la tassazione, corrisponde ad un nucleo familiare.
Giudice a contratto In origine - in epoca Longobarda - giudice delegato alla stipula degli atti contrattuali; successivamente - nel regno di Napoli - persona dotata di pubblica fede che svolgeva l'attività di rogante in maniera non esclusiva.
Grano (moneta) 1/100 di ducato.
Mandese Lavoratore nei boschi.
Massaro Piccolo proprietario che lavorava e si prendeva cura in prima persona dei suoi possedimenti.
Mezzarola Misura di quantità di materiale arido corrispondente a ½ tomolo.
Mezzarolata Mezza tomolata, 1.666,5 metri quadrati.
Monaca bizoca Spesso era la figlia di una nobile famiglia che faceva professione di voti privati o era Terziaria francescana o domenicana e viveva nelle mura domestiche.
Neri (animali) Maiali.
Once d'industria Tassa dovuta da coloro che lavoravano manualmente. La rendita dei vari mestieri è stabilita per legge.
Oncia Moneta di conto corrispondente a tre carlini di rendita, oppure a sei ducati di capitale.
Padre onusto Padre di dodici figli, che sono esenti, per privilegio, dal testatico.
Pignattaro Fabbricante di pignatte (recipienti di terracotta) e altri oggetti in terracotta.
Quartucciata ¼ di tomolata, 833,25 metri quadrati.
Salma Unità di misura - in genere mosto - corrispondente a circa 1,5 hl; a volte usata anche per materiali aridi e, in tal caso, pari a litri 275.089 (salma legale siciliana). Anche unità di misura di superficie equivalente a mq. 17.462. A volte, più genericamente, un carico di peso non determinato.
Seggiaro Fabbricatore di sedie.
Serratore Segantino.
Speziale Farmacista.
Stato discusso Bilancio annuale delle entrate e delle uscite di una Università.
Status animarum Uno dei cinque libri parrocchiali prescritti dal Codex Iuris Canonici. Compilati dai parroci, davano un elenco preciso delle famiglie ordinate per nuclei abitativi, con una descrizione precisa di tutti i membri con età, grado di parentela e qualche volta stato civile.
Stoppellata 1/8 di tomolata, 416,25 metri quadrati.
Stoppello Unità di misura - in genere cereali e legumi - corrispondente a circa Kg. 6,5.
Tarì Moneta corrispondente a 1/5 di ducato.
Testatico La tassa applicata al capofuoco, se questi non vive nobilmente, e cioè svolge un lavoro manuale. Sono quindi esclusi dal testatico quelli che vivono delle loro rendite e i professionisti (giudici, notai, ecc.).
Tomolate Unità di misura di superficie di terra, corrispondeva a circa 1/3 di ettaro; 3.333 metri quadrati.
Tomolo Misura di quantità di materiale arido corrispondente a circa Kg. 40.
Vaticale Persona che svolgeva il mestiere di trasportatore per conto di altri.
 
* Le unità di misura sono state desunte da: L.Bianchini: Storia delle Finanze del Regno delle Due Sicilie, a cura di L. De Rose, Napoli 1971.